Grotta dei Desideri 2017: selezionati gli stilisti della tredicesima edizione

AMANTEA (Cs) – Sedici talenti che certamente svolgeranno un ruolo da protagonista in quello che è uno dei comparti principali del sistemo economico nazionale: la moda. Tralasciando quelli che sono gli aspetti glamour di questo settore non si possono non considerare i risvolti occupazionali che il lavoro della creazione e della ideazione è in grado di generare. Da questo assunto parte la ricerca che la Grotta dei desideri, l’evento di arte, moda e cultura, porta avanti fin dalla prima edizione. E adesso che si è alla vigilia della tredicesima appare quanto mai giusto riflettere sul significato più autentico del design.

Il lavoro che la commissione di selezione, presieduta dal maestro Graziano Amadori, ha portato a compimento in queste settimane ha cercato di rispondere a questa esigenza, selezionando sedici finalisti in grado di declinare non solo la solennità di un abito, ma anche la relativa collocazione sul mercato.

«Oggi – ha spiegato lo stesso Amadori – non basta essere bravi dal punto di vista sartoriale, ma occorre competere in un’ottica globale, nella consapevolezza che il made in Italy non ha confini, se non quelli mentali. I Paesi dell’ex Unione sovietica, quelli di lingua araba, gli Stati Uniti, la Cina e il Giappone sono solo alcune delle nuove frontiere dove il genio italiano è in fase di affermazione. I giovani fashion designer devono dunque aprirsi verso queste nuove emozioni e la Grotta dei desideri, per ciò che ha saputo esprimere fino a questo momento, rappresenta la rampa di lancio ideale».

Fattibilità, stile ed originalità sono gli elementi che la commissione ha tenuto in debita considerazione nel complesso iter di valutazione che ha registrato l’analisi di oltre duecento richieste di partecipazione.

Ed ecco la graduatoria degli ammessi alle fasi finali della Grotta dei desideri, precisando che l’ordine proposto è assolutamente casuale:

Leonardo Prada (Lombardia)

Benedetto Talarico (Calabria)

Sharon Loritto (Piemonte)

Stefania Voria (Campania)

Maria Ambroggio (Calabria)

Federica Pensallorto (Sicilia)

Maria Locco (Calabria)

Giovanna Frisciano (Sardegna)

Gianni Cirillo & Vincenzo Compagnone (Campania)

Ilenia Barone (Calabria)

Cristina Cucinotta (Sicilia)

Simona Tuzio & Draga Hadzhieva (Lombardia)

Stefano Montarone (Lazio)

Tiziana Pansino (Calabria)

Federico Stefanacci (Toscana)

Sarah Adam Sobuka (Nigeria)

L’evento, patrocinato dal comune di Amantea e da Banca Mediolanum, si svolgerà ad Amantea dall’1 al 4 agosto, secondo un preciso calendario di appuntamenti: 1 agosto “Serata di Anteprima”; 2 agosto “Fashion dinner”; 3 agosto “Dalla parte delle donne”; 4 agosto “Serata di Gala”. Allo stilista primo classificato andrà un assegno di 2.000 euro, mentre per chi raggiungerà la piazza d’onore la borsa di studio è di 700 euro. A queste somme si aggiungono altre due borse di studio da 300 euro cadauna destinate al vincitore del premio della Stampa e della Fashion dinner. Ma non è tutto. Tra qualche giorno sarà pubblicato il bando per determinare il cast delle modelle che prenderanno parte alle diverse fasi dell’evento. Il fatto che anche questa selezione sia pubblica consente alle ragazze di partecipare in tutta libertà, senza vincoli da parte di agenzie o di presunti talent-scout. Per essere sempre informati basta collegarsi al blog ufficiale dell’evento http://lagrottadeidesideri.worpress.com o consultare la pagina Facebook ufficiale.

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi