Il “Made in Calabria” protagonista del TUTTOFOOD 2019

A Milano si rinnova l’appuntamento con il Tuttofood, l’evento a cadenza biennale che dal 6 al 9 maggio presso Rho Fiera Milano celebra in 40 mila metri quadri, con oltre 2900 brand presenti da 43 paesi, il complesso e variegato ecosistema dell’agroalimentare.

Anche il Tuttofood 2019 si conferma un hub internazionale in grado di promuovere il meglio del “saper fare italiano” e lo mette in contatto con i player di tutto il mondo. L’edizione numero sette consolida i risultati precedenti e si evolve ampliando l’offerta merceologica per rispondere alle esigenze che emergono dai mercati.

L’evento TuttoFood 2019 in particolare è suddiviso nei seguenti settori verticali:

  • TUTTOWINE il nuovo spazio dedicato al vino in partnership con UIV- Unione Italiana Vini.
  • TUTTODIGITAL nuova area dedicata alle innovazioni tecnologiche, come contributo di crescita del settore e alla tracciabilità della filiera.
  • TUTTODELI ha il focus sul mondo delicatessen e della gastronomia
  • TUTTOGROCERY e TUTTOBAKERY dedicati al multiprodotto (tartufi, conserve, olio, riso, etc)
  • TUTTOOIL (olio), TUTTOSWEET (dolciario)e TUTTOPASTA (fresca e secca) che già in passato hanno segnato record di presenze.
  • New entry dell’edizione 2019 i settori TUTTOFROZEN, TUTTOSEAFOOD e TUTTODRINK, si tratta di sezioni dedicate al surgelato e al prodotto ittico e al consumo fuoricasa.
  • TUTTODAIRY e TUTTOMEAT sono i due storici padiglioni dedicati ai latticini, carne e salumi e al fresco in generale che quest’anno puntano sull’innovazione di prodotto
  • TUTTOGREEN e TUTTOHEALTH sono infine le aree che puntano forte attenzione per il settore salutistico.

A questo vanno ad aggiungersi gli eventi paralleli di FRUIT INNOVATION, SEEDS&CHIPS (che hanno luogo sempre presso Rho Fiera Milano) e Milano Food City che invece interessa le zone urbane della città di Milano.

Nel contesto di questa prestigiosa rassegna non poteva non essere presente il territorio nazionale con le sue specificità ed eccellenze del Made in Italy. Al TUTTOREGIONAL importante la presenza delle collettive regionali come Abruzzo, Calabria, Campania, Lombardia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Puglia e Sicilia e delle territorialità di Pisa, Arezzo, Avellino, Benevento e Catania oltre ai consorzi come il Distretto della Pesca (Sicilia), il Distretto della Valtellina, Piacenza Alimentare e Tradizione Italiana.

La Regione Calabria, al Padiglione 3, è presente con due aree istituzionali e 18 stand, per promuovere la propria identità al pubblico proveniente da tutto il mondo. “Il brand Calabria si presenta alla qualificata platea di operatori professionali internazionali puntando sulla ricchezza di produzioni DOP, IGP e di qualità, espressione di un territorio ricco di risorse fortemente identitarie.

La presenza della nostra regione alla manifestazione fieristica si inserisce nel contesto delle iniziative che il Settore Internazionalizzazione attua a sostegno dei processi di inserimento dei sistemi produttivi calabresi sui mercati internazionali: dal 6 al 9 maggio, “Tuttofood” diventa un luogo dove il “Made in Calabria” ha la possibilità di entrare in contatto con operatori di Paesi esteri con cui attivare collaborazioni e scoprire opportunità, un luogo dove creare sinergie e accorciare le distanze” – fanno sapere dalla Regione attraverso una nota stampa.

Ma il “Made in Calabria” ha canalizzato l’attenzione del mercato già da qualche tempo grazie anche all’intuizione di grandi aziende d’eccellenza presenti sul territorio, aziende che già in passato hanno guadagnato prestigiosi riconoscimenti, come l’ambito premio #atuttobrand che, sempre in occasione di Tuttofood, celebra le eccellenze in un vero e proprio red carpet con tanto di nomination e podio finale.

L’edizione 2019 vede in nomination importanti brand come Callipo che fa del legame e dell’impegno sul territorio il suo orgoglio. Tra le nomination del 2019 spicca il “progetto carcere”, si tratta di un progetto avviato nel 2016 e realizzato in collaborazione con il penitenziario di Vibo Valentia che vede la realizzazione delle idee regalo per Natale attraverso l’assunzione e la formazione di  sette detenuti per il lavoro di confezionamento, all’interno del carcere, di 10.000 cassette regalo natalizie. Un progetto nel quale l’azienda crede molto, perché proprio attraverso il lavoro è possibile il reinserimento dei detenuti all’interno della società.

Altra nomination per “sfiziosità di mare” della Sublime – 3 mari di Acri (CS) con lo spot “è bello avere tanti amici”, una campagna di comunicazione con elementi chiave come l’amicizia, la condivisione di uno spazio comune, la gioia di vivere una giornata insieme, il tutto veicolato attraverso i social con una campagna ad hoc su Facebook e Instagram e eventi mirati presso supermercati ed ipermercati.

 

Articolo di Settimio Martire

Be the first to comment

Leave a Reply