Misure antiterrorismo nei contratti di noleggio di autoveicoli

Con il cosiddetto Decreto Sicurezza sono state introdotte, tra le altre, nuove misure di prevenzione del terrorismo, con specifico riferimento ai contratti di noleggio di autoveicoli.

Alla luce dei tragici fatti di cronaca degli ultimi anni, è stato introdotto, infatti, l’obbligo, per chi esercita attività di noleggio di veicoli senza conducente, di comunicare al Centro di  elaborazione dati, istituito presso il Ministero dell’interno, i dati identificativi riportati nel documento di identità esibito dal soggetto che richiede il noleggio del veicolo.

La norma di cui all’articolo 17 del D.L. 4 ottobre 2018 n. 113, convertito con modificazioni dalla L. 1 dicembre 2018, n. 132 (in G.U. 03/12/2018, n. 281), prevede che la comunicazione debba essere contestuale alla stipula del contratto di noleggio; in ogni caso, la trasmissione dei dati dovrà essere fatta con congruo anticipo rispetto alla consegna del veicolo, al fine di consentire le opportune verifiche.

Il Centro procede poi al raffronto automatico dei dati comunicati con quelli in suo possesso e, nell’ipotesi in cui dal predetto raffronto emergano situazioni rilevanti dal punto di vista della prevenzione al terrorismo, invierà una segnalazione di allerta all’ufficio o comando delle Forze di polizia per i controlli necessari.

I dati comunicati saranno conservati per un periodo massimo di sette giorni.

Le modalità tecniche per la comunicazione e la conservazione dei dati suddetti saranno, invece, definite con decreto del Ministro dell’interno, di natura non regolamentare, da adottarsi entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del provvedimento.

E’, altresì, normativamente previsto l’interpello del Garante per la protezione dei dati personali, il quale esprime il proprio parere entro quarantacinque giorni dalla richiesta, decorsi i quali il decreto puo’ essere comunque emanato.

Stando al dettato normativo, entro la prossima primavera la misura sarà, dunque, pienamente operativa.

About Avv. Ilaria Dolores Lupi 87 Articles
Avv. Ilaria Dolores Lupi. Avvocato del Foro di Cosenza, dopo la laurea in giurisprudenza, consegue con il massimo dei voti e con lode, un master di secondo livello in Diritto del Lavoro Sindacale e della Sicurezza Sociale presso l’Università degli Studi Europea di Roma. Successivamente consegue un master in Ordinamento e Funzionamento delle Pubbliche Amministrazioni presso l’Università della Calabria UNICAL, anche in questo caso con il massimo dei voti e con lode. Svolge, tra le altre cose, attività di consulenza e rappresentanza per enti pubblici e società avendo acquisito esperienza nella gestione del contenzioso tributario, ma anche nel diritto amministrativo e del lavoro. Attualmente svolge, inoltre, attività di ricerca e studio in collaborazione con Associazioni culturali e riviste giuridiche.