Rosanna Cancellieri conquista Rionero in Vulture

RIONERO IN VULTURE (PZ) – Ritrovare il senso delle cose, valutandone l’essenza. È questo il messaggio che l’incontro culturale che si è svolto lo scorso 26 febbraio a Rionero in Vulture (Pz), alla presenza della giornalista Rai Rosanna Cancellieri, ha messo in luce. Una sfida possibile grazie alle nuove tecnologie e agli attuali sistemi di comunicazione che consentono di giocare alla pari la partita tra le grandi realtà industriali e le piccole produzioni artigianali. A fare gli onori di casa è stata la creatrice di gioielli Daniela Moretti che si è adoperata in prima persona per creare un tavolo di confronto finalizzato a favorire la conoscenza e lo sviluppo delle realizzazioni di nicchia.

«La testimonianza di Rosanna Cancellieri – evidenzia la Moretti – conferma la visione che ha consentito di organizzare questa particolarissima iniziativa, accolta nella suggestione della biblioteca comunale. Siamo standardizzati da ciò che viene inculcato dal circo mediatico e perdiamo di vista quelle che sono le eccellenze che abbiamo davanti ai nostri occhi. Ho deciso che il mio laboratorio artigianale di gioielli doveva rimanere nella città in cui sono nata e cresciuta, ma allo stesso tempo comprendo che è necessario aprirsi al mondo e alla globalità del mercato. La nascita del mio nuovo sito internet, consultabile all’indirizzo www.danielamoretti.it dotato di piattaforma e-commerce, vuole essere un messaggio di speranza per tanti giovani che scelgono la lentezza della provincia rispetto al caos delle metropoli, che prendono spunto da ciò che la loro terra era in passato, ma senza nostalgia».

Tante le relazioni, interessanti e qualificate, che hanno reso l’appuntamento unico. Il sindaco Antonio Placido ed il presidente del consiglio comunale Maria Pinto, che hanno donato alla Cancellieri alcune pubblicazioni incentrate su Rionero, hanno affermato come sia importante incentivare il talento, nella consapevolezza che la maestria è un fattore differenziante rispetto ai canoni che la società insegue. Punti di contatto anche con il presidente del Gruppo di azione locale “Sviluppo Vulture Alto Bradano” Franco Perillo che ha messo in risalto il lavoro svolto dall’organizzazione e soprattutto la disponibilità ad operare insieme per il bene della regione. Tra il Gal e Daniela Moretti – è stato indicato dal moderatore dell’incontro il giornalista Ernesto Pastore – l’unione è rappresentata dal “chilometro zero”. Pregevole l’intervento di Marica Paolino, presidente della Fidapa, che non solo ha confermato l’azione dell’associazione volta a sostenere l’imprenditoria femminile, ma ha anche annunciato la presenza dell’orafa potentina al convegno che avrà luogo il prossimo 5 marzo, sempre a Rionero, presso la sala audiovisivi del Centro sociale a partire dalle 17.30. «Oltre a Daniela Moretti – ha rimarcato la Paolino – saranno presenti altre donne che hanno trasformato la propria passione nel proprio lavoro».

La chiosa, è non poteva essere altrimenti, è stata affidata a Rosanna Cancellieri. «Dobbiamo riappropriarci – ha dichiarato la Cancellieri – del senso del bello insito nelle donne meridionali. Le nostre nonne avevano un gusto estetico innato che veniva profuso in ogni lavorazione. Ritroviamo questa essenza in ciò che siamo adesso, avendo la giusta cognizione per analizzare e scegliere, valorizzando il territorio che caratterizza il nostro essere».

«Questa sorta di tavola rotonda – ha concluso la Moretti – è un ulteriore passo di avvicinamento ai prossimi progetti che vedranno Rionero indiscussa protagonista. Ringrazio Rosangela Lo Pomo e Grazia De Grazia per aver indossato splendidamente le mie opere durante le varie relazioni. E grazie anche alla Pro loco e a coloro che condividono insieme a me questo percorso da alcuni mesi: Luigi Sasso, Laura Viola, Viviana Lorelli, Settimio Martire, Maria Incoronata Abarno, Simone Archetti, Luana Liccione, Vanessa Archetti e Adele Sicuro dell’azienda “Cantuccio del Vulture”. E grazie anche al personale della biblioteca civica per l’accoglienza mostrata».

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi