Sere d’estate a Villa Rendano, ecco il programma

Si è  svolta giovedì 22 giugno  nella Sala Convegni  di Villa Rendano la Conferenza stampa per presentare la seconda edizione di Sere d’estate a Villa Rendano …Giovedì di teatro e musica sotto un cielo di stelle” che si svolgerà per cinque giovedì di seguito dal 29 giugno al 27 luglio alle ore 21.00

Un appuntamento assai atteso dal pubblico cosentino  che, dopo il grande successo dello scorso anno, viene riproposto con un calendario di grande interesse e poliedricità per le serate estive nella splendida cornice di Villa Rendano.

Presenti alla conferenza stampa, moderata dalla giornalista Antonietta Cozza,   il direttore artistico della  kermesse, Rino Amato; la conduttrice Perla Kedest; l’attore Santo Spadafora; il direttore del Progetto Villa Rendano Walter Pellegrini e una rappresentanza degli artisti coinvolti.

Nata dalla  dalla collaborazione tra il presidente del Progetto Villa Rendano , l’editore Walter Pellegrini, e il giornalista e attore Rino Amato, direttore artistico della rassegna, e sostenuta dalla Fondazione Onlus” Attilio e Elena Giuliani” , la rassegna  Sere d’estate a Villa Rendano,  si pone l’obiettivo ambizioso-  ha spiegato Walter Pellegrini- di offrire alla città di Cosenza una proposta culturale di grande spessore artistico per coloro che amano la cultura e l’arte : fruire di teatro e musica all’interno di una delle maggiori  bellezze architettoniche della città che consente di godere di un panorama mozzafiato e di vivere un’atmosfera quasi magica. Si potrà inoltre, prima e dopo gli spettacoli, visitare la maestosa Villa Rendano e anche usufruire della possibilità di restare a cena, dopo lo spettacolo, per godere delle bellissime stanze che la villa offre all’interno delle quali, a partire dal 3 luglio, verrà allestita la  mostra  “L’età dell’eleganza, un percorso etno-antropologico attraverso tessuti, decorazioni e ricami calabresi nell’Ottocento”

Una grande opportunità dunque. Ma non solo. Gli spettacoli proposti al pubblico sono il frutto di una scelta oculata, meticolosa , attenta e creativa realizzata dal direttore artistico Rino  Amato che ha costruito cinque appuntamenti con particolare attenzione alla valenza artistico/ culturale e  al territorio calabrese , valorizzando i nostri talenti artistici ma, quest’anno ,  aprendo il cartellone anche ad artisti di altre regioni, come la grande jazzista Lisa Manosperti, dando così l’opportunità ai nostri artisti di confrontarsi e aprirsi al dialogo con artisti nazionali in una sorta di interessante contaminazione.

Cinque dunque gli appuntamenti per l’edizione 2017 di Sere d’estate a Villa Rendano con una novità :una Serata di Gala, giovedì 27 luglio, che chiuderà la rassegna con numerosi ospiti e importanti novità di spettacolo.

Questi gli appuntamenti della kermesse:

29 Giugno musica “Conserve” SASÀ CALABRESE in concerto

con Alfredo Biondo – pianoforte; Angelina Perrotta – violino e viola; Giuseppe Miele – violoncello;  Salvatore Cauteruccio – fisarmonica e Mario Chiodi – batteria

“Un incontro con il cantautore calabrese che attraverso le sue canzoni ed i suoi racconti ci porterà all’interno della musica d’autore, con un ensemble di grande caratura artistica”Bassista.

Essenzialmente autodidatta, ha però progressivamente integrato la crescita teorica e strumentale venendo a contatto con molteplici figure di rilievo, partecipando a vari stage, seminari e master class. Ha suonato e collaborato con Davide Santorsola, Pietro Condorelli, Marco Tamburini, Giuseppe Bassi, Joe Amoruso, Max Ionata, Marco Sannini , Dan kinzelman ed altri.

06 Luglio musica “La foule” LISA MANOSPERTI in concerto

con Vince Abbracciante – fisarmonica e Anna Garofalo – voce narrante

“Un voyage dans les lieux d’Edith Piaf”, un viaggio per i luoghi di Edith Piaf, un’icona assoluta, un percorso nelle maglie del passato, negli anfratti più suggestivi della musica d’autore francese, nell’opera acclamatissima di una personalità complessa e fascinosa che ha marchiato indelebilmente un’epoca.”

13 Luglio teatro “Canti e Cunti Napolitani …” RINO AMATO

con Santo Spadafora e l’ensemble ARIA (Daniele Fabio – chitarra/arpa; Danilo Di Palma – chitarre;  Katia Mancuso – viola da gamba; Franco Ruggero Pino – tenore; Teresa Musacchio – soprano)

“… dal ’600 al ’900. La letteratura poetica e musicale del teatro napoletano antico, dal racconto barocco seicentesco di G. B. Basile fino a quello moderno di Eduardo De Filippo passando per quello fantastico di Salvatore Di Giacomo, in uno spumeggiante concerto /recital tra musiche, favole, arie e rivisitazioni, dalle villanelle tardo-barocche del ’600 alla rivista e la canzone classica napoletana del ’900.”

20 Luglio teatro “Italianesi” SAVERIO LA RUINA

Una pluripremiata produzione Scena Verticale. Da Il Sole 24 ore “ Grande, grandissimo Saverio La Ruina, un condensato di bravura e di alto senso poetico, capace di condurre passo passo lo spettatore – per accenni, per piccoli gesti – dentro l’anima di un personaggio, come forse solo Eduardo e pochi altri hanno saputo fare. Eccezionale.” F.to Renato Palazzi

27 Luglio musica “Serata di Gala ”

con Roberto Palermo; Duo Ayrton; Ensamble Enotria Brass Band; GIULIO TAMPALINI (special guest) e Daniele Fabio;Velia Ricciardi;Open Sound Group Quartet; Francesca Prestia

Conducono Rino Amato e Perla Kedest con la partecipazione di Santo Spadafora.

“Serata di chiusura con ospiti. Un ricco appuntamento musicale, leggero, festoso ed elegante Rocco di artisti.
Articolo di Alessandra Caruso
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi