Va a Paolo Cognetti il Premio Strega 2017

Il 6 luglio si è tenuto, al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, la 71esima edizione del Premio Strega. Il premio è promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e da Strega Alberti Benevento con il contributo della Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con BPER Banca e Toyota Motor Italia.

La giura è composta dai 400 Amici della domenica, da 40 lettori forti selezionati da librerie indipendenti italiane associate all’ALI e da 20 voti collettivi provenienti da Biblioteche di Roma, scuole e università. Da quest’anno si sono aggiunti 200 voti espressi da studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri selezionati da 20 Istituti Italiani di cultura all’estero, per un totale di 660 aventi diritto.

La serata è stata trasmessa in diretta su Rai Tre, con la conduzione di Eva Giovannini.
Edoardo Albinati, vincitore del Premio Strega 2016, ha presieduto,invece, il seggio di voto.

Con 545 su 660 voti ha vinto di diritto “Le otto montagne” di Paolo Cognetti edito da Einaudi.
A lui è andato anche il Premio Strega Giovani, la targa è stata consegnata nel corso della serata dall’Amministratore Delegato di BPER Banca Alessandro Vandelli

Seguono Teresa Ciabatti con “La più amata” (Mondadori), 119 voti; Wanda Marasco con “La compagnia delle anime finte” (Neri Pozza), 87 voti; Matteo Nucci con “È giusto obbedire alla notte” (Ponte alle Grazie), 79 voti e Alberto Rollo con “Un’educazione milanese” (Manni), 52 voti.

Nel corso della serata Romano Montroni, Presidente del Centro Per il Libro e la Lettura ha premiato Ludovica Polidori (Liceo Scientifico Rosetti, San Benedetto del Tronto), Sabina Carrozzini (Liceo Classico Giannone, Benevento) e Flavia Ricci (Liceo Classico Mamiani, Roma) le giovanissime autrici dei tre migliori racconti selezionati per il Premio “Scriviamoci”, promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dal Centro per il libro e la lettura, dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e da Toyota Motor Italia, che ha coinvolto 138 studenti degli istituti superiori di tutta Italia.
Ciascun autore ha scritto un racconto sul tema Uomo Macchina Ambiente. Le autrici si sono aggiudicate rispettivamente: la prima classificata un viaggio d’istruzione messo in palio da Toyota Motor Italia presso uno dei suoi centri di produzione e ricerca europei; la seconda classificata la partecipazione per due persone a un festival letterario italiano; la prima, la seconda e la terza classificata uno stage di due giorni a cura della scuola di scrittura Molly Bloom di Roma. I racconti saranno pubblicati nell’antologia Scriviamoci 2017 insieme agli altri dodici testi finalisti.

L’autore vincitore del Premio Strega 2017 ha incontrato, sabato 9 luglio alle 21.30, il pubblico di Cervo in occasione della serata finale di Cervo ti Strega, intervistato da Giampiero Mughini.
Articolo di Alessandra Caruso

Be the first to comment

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi