Wikimania Esino Lario 2016: si conclude con successo il raduno dei wikipediani

Wikimania 2016 - foto di gruppo, di Niccolò Caranti (Own work) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons

Si è conclusa il 28 giugno scorso la dodicesima edizione di Wikimania, il raduno mondiale di wikipediani che quest’anno è stato organizzato in Italia, esattamente a Esino Lario, un piccolo paesino di poco più di 750 abitanti in provincia di Lecco che, grazie ad un grande lavoro di squadra iniziato ben tre anni prima, ha permesso di scalare le selezioni che vedevano candidature di importanti città come Manila, Saint Louis e Atlantic City giusto per citarne alcune.
E così dalla validazione della candidatura di Esino Lario alla riuscita dell’evento il passo è stato lungo e articolato. La XII edizione di Wikimania è stato un evento straordinario a cui hanno complessivamente partecipato 1200 tra esperti, ricercatori e appassionati del sapere libero, provenienti da oltre 70 Paesi. A Wikimania Esino Lario hanno collaborato 168 volontari tra abitanti del luogo e studenti delle scuole superiori. Le sessioni della conferenza in programma dal 24 al 26 giugno si sono svolte in diversi luoghi di Esino Lario, come il palazzetto dello sport e la scuola, e gli esinesi hanno aperto le loro case a mo’ di albergo diffuso per ospitare i partecipanti.
Non sono mancati i momenti di intrattenimento, con escursioni, mostre e concerti.
Ad aprire il raduno mondiale di Wikipedia è stata la giornata di mercoledì 22 giugno presso Villa Monastero a Varenna. Durante la mattina si è tenuta la conferenza stampa di lancio dell’evento e il pomeriggio si è svolto il convegno “GLAM and cultural heritage in Italy – La cultura libera al tempo di Wikipedia”, promosso da Wikimedia Italia. Tema del dibattito: la condivisione online con licenza libera delle immagini dei beni culturali italiani.
La conferenza di venerdì 24 ha visto la presenza, tra gli altri, di Jimmy Wales il co-fondatore di Wikipedia che, dal palco, ha ringraziato i partecipanti al raduno e gli abitanti di Esino Lario poi, complice anche la giornata in cui si apprendeva dell’esito del referendum sulla Brexit, sottolineava l’importanza di guardare avanti: “Grazie davvero a tutti voi, i volontari di Wikipedia, gli abitanti di Esino Lario. Vedere vecchi amici è sempre bello, ma anche pensare al futuro. Grazie di cuore”. E se ad aprire la conferenza c’era il co-fondatore di Wikipedia, la cerimonia di chiusura ha visto la presenza, tra gli altri, del Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, che nel suo discorso ha dichiarato: “Voglio che questa chiusura sia una ripartenza […] Per questo, entro un paio di settimane, intendo riunire tutti i sindaci, gli operatori, le istituzioni, le associazioni, per decidere insieme come continuare questa storia di successo, perché questa comunità resti un punto di riferimento per la Lombardia, l’Italia e l’Europa sul fronte del sapere per i settori valorizzati in questi giorni”.

Articolo a cura di Settimio Martire

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi