Dichiarazione del delegato alla comunicazione Giusi Osso sulla manifestazione che avrà luogo ad Amantea (Cs) il 25 novembre alle ore 16.30 in concomitanza della “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne”

“La Giornata mondiale contro la violenza sulle donne vuol essere un momento di riflessione ed impegno sociale che deve coinvolgere tutte le fasce sociali della collettività. Su questo particolare aspetto l’esecutivo guidato dal sindaco Monica Sabatino ha fatto tanto: negli anni scorsi abbiamo prodotto un video che facesse conoscere le motivazioni di questo momento di sensibilizzazione e di confronto e oggi possiamo dire che sul tema dei diritti umani e soprattutto sul rispetto di genere non siamo certamente all’anno zero”.

“Come delegata del sindaco alle pari opportunità, alla comunicazione e alla legalità, come già accaduto nel recente passato, non posso che mostrare compiacimento per questa attenzione nei confronti delle donne. La nostra è una squadra di governo improntata al femminile che, con caparbietà e passione, ha saputo invertire una tendenza radicata e diffusa solo fino a pochi anni addietro. In tanti ancora ricordano come le sezioni dei partiti e dei movimenti politici fossero ad appannaggio degli uomini, relegando a noi donne, ruoli marginali e poco operativi. Le cose sono cambiate. Adesso è importante non indietreggiare di un millimetro, consentendo, soprattutto alle nuove generazioni, di percepire e migliorare questo modo di pensare”.

“Partendo da questo presupposto, insieme al circolo amanteano della Fidapa guidato dalla presidente Clara Sciandra che non ha mai lesinato impegno su questa tematica, venerdì 25 novembre a partire dalle ore 16.30, avrà luogo un corteo che muoverà lungo via Margherita e corso Vittorio Emanuele, per poi convergere verso il Campus “Francesco Tonnara” dove si terrà la proiezione di un film legato al tema dell’incontro. Il mio auspicio è che la partecipazione all’iniziativa sia elevata e sentita per gridare il nostro no contro tutte le ingiustizie compiute ai danni delle donne nel mondo”.

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi