RUFA e AIESEC, insieme per accrescere la vocazione internazionale dell’Accademia

Un partenariato che amplifica la vocazione internazionale della Rome University of Fine Arts e che consentirà agli studenti dell’Accademia di svolgere tirocini formativi all’estero, confrontandosi in maniera ancora più approfondita con metodologie aziendali ed approcci lavorativi certamente diversi rispetto a quelli italiani. Parte da questo assunto l’accordo sancito dal comitato nazionale di AIESEC Italia, determinato localmente dal presidente di Roma Tre Giulio Coppola, e la Rufa rappresentata dal suo direttore Fabio Mongelli.

Con oltre 70 anni di storia, AIESEC viene riconosciuto come il più grande network internazionale gestito da studenti universitari. La loro attività è incentrata soprattutto sullo sviluppo della leadership giovanile. A livello globale è presente in più di 127 Paesi del mondo e con i suoi 70 mila membri, ogni giorno, si impegna a creare opportunità di mobilità internazionale per ragazzi tra i 18 e i 30 anni, al fine di portare un contributo determinante in quelli che vengono definiti “sustainable development goals”. Un esempio su tutti: dal 2015, AIESEC e ONU collaborano per il raggiungimento dell'”Agenda 2030″, redatta dalle Nazioni Unite e sottoscritta dai governi dei 193 Paesi membri.

«Il percorso strutturato con AIESEC – spiega il direttore RUFA Fabio Mongelli – verte su diversi aspetti: rafforzare l’internazionalismo è senza ombra di dubbio uno di essi, ma le occasioni di collaborazione si manifesteranno anche in altri ambiti, prendendo sempre in considerazione la centralità degli allievi e le aspettative degli stessi. Al fine di far conoscere ai nostri iscritti tutti i progetti e i programmi AIESEC, verranno organizzati degli eventi informativi presso le sedi RUFA: i referenti del comitato Roma Tre saranno presenti in Accademia per fornire indicazioni agli universitari desiderosi di ampliare i propri confini cognitivi. I ragazzi interessati a vivere un’esperienza formativa all’estero e scoprire nuove culture potranno così mettersi alla prova, aderendo a diverse tipologie di stage e tirocini. Seguendo la vocazione creativa di RUFA, lo studente che deciderà di arricchire il proprio curriculum con un’esperienza all’estero potrà così entrare in contatto con realtà decisamente interessanti ed innovative».

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi