A Barcellona le opere di Adele Ceraudo

La Casa degli Italiani di Barcellona ospiterà il 4 Ottobre prossimo, alle ore 19, l’ArtiVsta con la Bic Adele Ceraudo e le sue opere: il cortometraggio “Io non sono pazza” e l’opera “La Donna Vitruviana scomposta”. L’evento sarà inaugurato dal Presidente della Casa degli Italiani Mirko Scaletti.

La Casa degli Italiani è un’associazione benefico-culturale apolitica che da sempre ospita grandi artisti che vogliono condividere i loro percorsi con la comunità italiana di Barcellona. La Casa organizza nello storico palazzo di Pasaje Méndez Vigo numerose attività, soprattutto eventi culturali e sociali, ma non solo, sostiene anche le scuole italiane di Barcellona e aiuta i connazionali in difficoltà.

Nel 2019 Adele Ceraudo è invitata a Barcellona come eccellenza italiana. Chiamata anche l’ArtiVista per il suo impegno sociale, ha operato all’interno dell’ex manicomio provinciale di Udine, con una mostra personale ed una performance, creando collaborazioni con il regista Duccio Forzano ed il fotografo Carlo Mari.

Nel corso della serata del 4 ottobre verrà proiettato il cortometraggio “Io non sono pazza” realizzato con il regista Duccio Forzano di cui, poi, si spiegherà il motivo per il quale è stato realizzato, in modo da introdurre e quindi raccontare la storia di Adele Ceraudo.

L’artista si distingue per la sua tecnica unica e riconoscibile, il disegno con la penna Bic con la quale va oltre ogni immaginazione e ha ritratto illustri personaggi, tra cui: Rita Levi Montalcini, Lina Wertmuller, Josefa Idem, Irene Pivetti.

Be the first to comment

Leave a Reply