Jobs act e smart working: in vigore da oggi la nuova legge

Entra in vigore, in data odierna, la legge n. 81 del 22 maggio 2017 recante: “Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato”, meglio nota come jobs act dei lavoratori autonomi e smart working.

Il testo di legge, composto da 26 articoli e riferito ai rapporti di lavoro autonomo di cui al titolo III del libro quinto del codice civile, ivi inclusi i rapporti di lavoro autonomo che hanno una disciplina particolare ai sensi dell’articolo 2222 del codice civile, contiene una serie di norme che, di fatto, rafforzano le tutele economico-sociali per i lavoratori autonomi ed introducono la disciplina del cd. smart working o lavoro agile volta a garantire una maggiore flessibilità ed autonomia nel rapporto di lavoro subordinato.

Tutela del lavoratore nelle transazioni commerciali, individuazione di clausole e condotte abusive relative a modifiche unilaterali, recesso e termini di pagamento, salvaguardia dei diritti riferiti agli apporti originali ed alle invenzioni del lavoratore, deducibilità delle spese per la formazione e l’aggiornamento professionale e misure a tutela della maternità, della paternità e dello stato di malattia, sono solo alcune delle novità introdotte dal predetto provvedimento.

Come noto, infatti, la legge attribuisce quattro deleghe legislative al Governo anche allo scopo di implementare, tra le altre cose, le prestazioni sociali e riordinare le disposizioni vigenti in materia di sicurezza e tutela della salute.

Ma non solo !

Con specifico riferimento allo smart working, il legislatore ha inteso delineare i tratti identificativi di questa tipologia di lavoro, definita ‘agile’, introducendo una disciplina dettagliata al fine di incrementare la competitività e agevolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Di non scarsa importanza, infine, le nuove regole sulla stabilizzazione ed estensione dell’indennità di disoccupazione per i lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa a decorrere dall’1 luglio p.v.

 

About Avv. Ilaria Dolores Lupi 48 Articles
Avv. Ilaria Dolores Lupi. Avvocato del Foro di Cosenza, dopo la laurea in giurisprudenza, consegue con il massimo dei voti e con lode, un master di secondo livello in Diritto del Lavoro Sindacale e della Sicurezza Sociale presso l’Università degli Studi Europea di Roma. Successivamente consegue un master in Ordinamento e Funzionamento delle Pubbliche Amministrazioni presso l’Università della Calabria UNICAL, anche in questo caso con il massimo dei voti e con lode. Svolge, tra le altre cose, attività di consulenza e rappresentanza per enti pubblici e società avendo acquisito esperienza nella gestione del contenzioso tributario, ma anche nel diritto amministrativo e del lavoro. Attualmente svolge, inoltre, attività di ricerca e studio in collaborazione con Associazioni culturali e riviste giuridiche.
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi