Dal 2019 “cedolare secca” anche per negozi e botteghe

A decorrere dal 01.01.2019 è possibile applicare la cedolare secca anche agli immobili ad uso commerciale.

E’ questa un’importante novità introdotta dalla legge di bilancio 2019 (legge 30 dicembre 2018 n. 145) ed in particolare dall’art. 1 comma 59.

Secondo le nuove disposizioni normative, il canone di locazione relativo ai contratti stipulati nell’anno 2019, aventi ad oggetto unità immobiliari classificate nella categoria catastale C/1, di superficie fino a 600 metri quadrati, può essere assoggettato al regime della cedolare secca, di cui all’articolo 3 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, con l’aliquota del 21 per cento.

Restano escluse le pertinenze, tuttavia se queste ultime risultano locate congiuntamente, tutto il reddito da locazione potrà essere assoggettato a cedolare secca.

Tale regime non è applicabile a quei contratti stipulati nel 2019, che risultavano ancora in essere alla data del 15 ottobre 2018 tra i medesimi soggetti e per lo stesso immobile e che sono stati interrotti anticipatamente rispetto alla scadenza naturale.

Per tutti i nuovi contratti stipulati nel 2019 i soggetti interessati avranno dunque la facoltà di scegliere alternativamente tra cedolare secca e regime Irpef.

About Avv. Ilaria Dolores Lupi 63 Articles
Avv. Ilaria Dolores Lupi. Avvocato del Foro di Cosenza, dopo la laurea in giurisprudenza, consegue con il massimo dei voti e con lode, un master di secondo livello in Diritto del Lavoro Sindacale e della Sicurezza Sociale presso l’Università degli Studi Europea di Roma. Successivamente consegue un master in Ordinamento e Funzionamento delle Pubbliche Amministrazioni presso l’Università della Calabria UNICAL, anche in questo caso con il massimo dei voti e con lode. Svolge, tra le altre cose, attività di consulenza e rappresentanza per enti pubblici e società avendo acquisito esperienza nella gestione del contenzioso tributario, ma anche nel diritto amministrativo e del lavoro. Attualmente svolge, inoltre, attività di ricerca e studio in collaborazione con Associazioni culturali e riviste giuridiche.

Be the first to comment

Leave a Reply

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi